Posts Tagged ‘politica’


Dal WiKip: Masochismo forma di sessualità umana consistente nel desiderio di subire dolore fisico o umiliazioni, dal quale il soggetto che vi si sottopone si aspetta di conseguire un appagamento emotivo o sessuale.

Togliendo la componente sessuale (almeno credo) noto che il volersi fare del male a tutti i costi non è una abitudine tutta italiana. Anche gli americani indulgono in questo dolce atteggiamento. E ovviamente lo fanno in grande, come solo loro sanno fare.

Le elezioni erano pressochè vinte; sono certa che qualcuno nel mondo crede che Obama sia già presidente degli USA.
La lotta per le primarie è stata dura, ma quasi tutti si erano già abituati all’idea di Hilary vicepresidente.
Ed invece, tra piccole beghe di partito e ripicche personali legate a particolarismi, si è deciso di procedere così a vista ( almeno pare ) e quasi ognuno per proprio conto.

Giustamente i Repubblicani hanno accolto con favore l’invito dei Democratici e hanno messo giù le loro carte, giocate alla grande. Sulla Palin è stato detto tutto, ma aggiungo che mi fa quari più spavento di George W ….

I sondaggi oggi riportano il sorpasso dei Repubblicani sui Democratici …

Certo niente a che fare, con le italiche polemichuzze di un certo Parisi che inneggia dal palco del PD al leader del PDL ( ma forse aveva solo confuso le sigle ) …..

 


Ma si poteva andare peggio di così?

Ma io dove vivo, le mie previsione erano assolutamente diverse!!!

A Napoli si dice “ma ruorm into u’ buttiglione?”


Si lo so che avevo detto che non parlavo più di politica ma questa foto VA OLTRE la mia capacità di tacere.

spib1.jpg

Ma lo sa Berlusconi cosa significa il gesto che ha fatto?
Sa che Putin lo applica davvero?
Ma un Presidente di un Paese civile queste cose non le dovrebbe fare neanche chiuso in gabinetto da solo!!!

Oh poveri noi, e io che mi lamentavo delle giovanili imtemperanze amorose di Sarko……..

 


Non voglio, non posso parlare di politica.

Forse è stato già detto tutto, forse qualcosa c’è ancora da aggiungere ma fa niente. Io non parlo di politica.

Chi vuole fare la stessa cosa, prego lasciare un commento …..OPS


Non che non lo sapessi che era finito il tempo, anzi. Ma mi è dispiaciuto lo stesso e mi ha fatto tristezza.

Forse perchè Bertinotti in fondo è un galantuomo, e pertanto merce rara, rarissima.

Forse perchè mi piaceva l’idea di qualcuno che ha delle idee comuni che valgono per tutti i l

avoratori.

Forse perchè mi piace la parola lavoratori, in disuso certo ma così vera, fisica.

Forse perchè mi piaceva l’idea di quelli che ci credono fino in fondo e fanno pure degli errori per non tornare indietro.

 

So che qualcuno si rallegrerà, anzi lo stanno già facendo, perchè i comunisti non ci sono più, dopo tutto quello che hanno fatto, dopo tutto quello che è successo nei paesi dell’Est.

Ma a me piace pensare che se in Italia non ci fossero stati, oggi saremmo un paese meno democratico e meno pluralista, sicuramente più razzista e aperto alle novità.

So che qualcuno ne raccoglierà le ceneri e spero che sia tanto visionario da trovare spunti che possano valere anche oggi.

A me piace ricordare i manifesti di carta che il venerdì sera, quasi notte, dopo le 24.00 sicuramente, ma prima si votava sempre in giugno e non c’erano problemi di temperatura, andavamo a strappare io e mia nonna insieme. Erano quelli della DC che coprivano quelli del PCI.

Non che questo facesse la differenza, tanto nella sezione del mio paese c’erano sempre 6 voti lo stesso, quelli della mia famiglia.

Sono passati 30 anni ma ieri sera, vedendo Bertinotti così avrei strappato volentieri un po’ di manifesti.