Posts Tagged ‘legge 194’


 Riporto il commento di Giulia al mio post su Ferrara e le statistiche dell’aborto

“il dato è assolutamente veritiero.
Parlava di un miliardo di aborti negli ultimi trentanni NEL MONDO, non italia.
Non ha detto infatti “un miliardo di aborti negli ultimi 30 anni in Italia” o sbaglio? meglio non partire in quarta, eh”

e riporto anche un pezzettino del mio post

Difatti non è possibile e Ferrara ha dato il primo numero che gli è venuto in mente o forse si riferiva a tutto il mondo …. il che è pure peggio perchè secondo me nel mondo ci sono problemi ben più gravi di questo …. e poi come ha fatto lui a dare questo numero, come ha effettuato l’analisi, dobbiamo andare a fiducia?!?”

Resto dello stesso parere con assoluta certezza, e secondo me Ferrara, se proprio ha voglia di occuparsi di un problema mondiale, può farlo benissimo ma non capisco perchè deve presentarsi alle elezioni italiane con una lista.

Fondi un movimento internazionale, parta per il terzo mondo e dica che non devono abortire, magari diffonda l’uso del preservativo, spieghi alle donne che hanno abortito che le famiglie numerose sono bellissime, certo sempre che poi non emigrino in Italia, questo va da sè.
Fior fiori di missionari hanno cambiato idea su molte cose a contatto con la gente che ha i problemi veri:

  1.  la fame,
  2.  la guerra,
  3.  la guerra civile,
  4. il burka,
  5. la nascita di una femmina,
  6. la povertà,
  7. la sete,
  8. le malattie endemiche,
  9.  l’AIDS
  10.  la mancanza di futuro.

ecc.ecc.ecc e vado a braccio  …. ovviamente se volete aggiungere qualche altro macroproblema fate pure.

Potremmo inviare la lista al buon Ferrara e alle Giulie italiane … secondo me gli farebbe bene.

Annunci

Stavamo guardando la televisione ieri sera, solite notizie al TG. All’improvviso appare Giuliana Ferrara che occupando tutto il video, con faccia truce, annuncia che presenta una sua lista alle elezioni.

Immediatamente mi viene da pensare che se ne sentiva proprio il bisogno di una nuovo partitino, e lui continua dicendo che si chiamerà “Lista per la vita” e snocciola un po’ di pensieri in estrema libertà, e termina con un dato che secondo lui l adice lunga su questo enorme problema:

1.000.000.000 ( un milardo ) di aborti negli ultimi 30 anni.

Mio figlio che era tutto preso con il suo album di figurine, alza la testa dal tavolo e mi dice: Ma mamma questo vuol dire che saremmo stati 1.056.000.000 ( un miliardocinquantaseimilioni ) in Italia, ma possibile?

Difatti non è possibile e Ferrara ha dato il primo numero che gli è venuto in mente o forse si riferiva a tutto il mondo …. il che è pure peggio perchè secondo me nel mondo ci sono problemi ben più gravi di questo …. e poi come ha fatto lui a dare questo numero, come ha effettuato l’analisi, dobbiamo andare a fiducia?!?

Nel frattempo e per amore di statistica, questo è il link dove sono elencati gli aborti effettuati nel 2005 e redatti dal Ministero della Salute  se non peraltro dati certi e certificati rapporto-annuale-2005-ministero-salute.pdf 

Spero che se un bambino di 10 anni ha smascherato Ferrara lo possano fare anche tutti gli adulti che devono votare.


 STRALCIO DELL’INTERVISTA A RUINI – Per chi desidera stasera a Otto e mezzo….

 «Le donne veramente libere non abortiscono. La donna in molti casi abortisce proprio perché non è libera e la si rende tale se le si dà la possibilità concreta di non abortire». È la posizione sostenuta dal cardinale Camillo Ruini nel corso della registrazione della trasmissione Otto e mezzo, che andrà in onda lunedì sera su La7. «L’aborto è un dramma per la donna, per il marito, per tutta la famiglia. È questo il modo corretto di porsi di fronte a ciò».

LA LEGGE 194 – La 194 (che depenalizza l’aborto nelle prime settimane di gestazione, ndr) è una legge «intrinsecamente cattiva, che autorizza l’uccisione di un essere umano innocente. Ma esiste il gioco democratico: se una legge viene approvata dal Parlamento possiamo dire che non ci piace, che è ingiusta, ma non incitiamo alla rivolta», ha aggiunto l’ex presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei). «Altra cosa è se i cattolici si fanno promotori di leggi eticamente sbagliate», ha detto Ruini riferendosi alla proposta di legalizzare le unioni di fatto. «Un tempo i democristiani soccombevano in Parlamento, ma non si facevano promotori di iniziative legislative contrarie alla dottrina cattolica».

——————

La 194 avrà tutti i difetti sopracitati ma ha dato un ordine e disciplina in un campo dove regnava il caos, spesso corredato da morti per infezioni, vergogne e quanto altro.

Per il fatto che l’aborto è un dramma, non ci vuole Ruini a ricordarlo, ma credo sia dramma anche tutto quello che c’è intorno e tutto quello che viene dopo, e continuo a pensare che si fa una scelta di questo tipo  perchè si è disperati e non per divertimento o perchè si è “intrinsecamente cattivi”.
Io sono per comprendere e perdonare chi è costretto a fare questa scelta, non per condennare con parole grosse come macigni.
Ed infine Ruini mi fa pure un po’ tenerezza quando dice che l’aborto è un dramma per la donna, per il marito ( attenzione non per il padre!!! ) e per tutta la famiglia. Forse è il caso che butti un occhio alle statistiche e si faccia un’idea più realistica di chi va ad abortire …… mi sa che la tipologia da lui individuata sia poco rappresentata. Ringraziando iddio abbiamo la libertà di scegliere gli anticoncenzionali più adatti. Forse le statistiche gli offriranno un spaccato di sofferenza che non immagina neanche. Magari si intenerisce….