Posts Tagged ‘Add new tag’


Non che non lo sapessi che era finito il tempo, anzi. Ma mi è dispiaciuto lo stesso e mi ha fatto tristezza.

Forse perchè Bertinotti in fondo è un galantuomo, e pertanto merce rara, rarissima.

Forse perchè mi piaceva l’idea di qualcuno che ha delle idee comuni che valgono per tutti i l

avoratori.

Forse perchè mi piace la parola lavoratori, in disuso certo ma così vera, fisica.

Forse perchè mi piaceva l’idea di quelli che ci credono fino in fondo e fanno pure degli errori per non tornare indietro.

 

So che qualcuno si rallegrerà, anzi lo stanno già facendo, perchè i comunisti non ci sono più, dopo tutto quello che hanno fatto, dopo tutto quello che è successo nei paesi dell’Est.

Ma a me piace pensare che se in Italia non ci fossero stati, oggi saremmo un paese meno democratico e meno pluralista, sicuramente più razzista e aperto alle novità.

So che qualcuno ne raccoglierà le ceneri e spero che sia tanto visionario da trovare spunti che possano valere anche oggi.

A me piace ricordare i manifesti di carta che il venerdì sera, quasi notte, dopo le 24.00 sicuramente, ma prima si votava sempre in giugno e non c’erano problemi di temperatura, andavamo a strappare io e mia nonna insieme. Erano quelli della DC che coprivano quelli del PCI.

Non che questo facesse la differenza, tanto nella sezione del mio paese c’erano sempre 6 voti lo stesso, quelli della mia famiglia.

Sono passati 30 anni ma ieri sera, vedendo Bertinotti così avrei strappato volentieri un po’ di manifesti.

 

Annunci

Volevo scrivere dell’attesa dei risultati delle elezioni, volevo scrivere del mal di testa che mi ha tormentato stanotte, volevo scrivere del tempo bizzoso di oggi, volevo fare un po’ di chiacchere insomma ma poi sono incappata in questo articolo del http://www.corriere.it/esteri/08_aprile_14/yemen_sposa_otto_anni_si_ribella_6095375e-09e6-11dd-bdc8-00144f486ba6.shtml
e mi è passata la voglia di scrivere.

Mi è venuto in mente quando avevo 8 anni e non riesco neanche a deglutire per la rabbia all’idea di questa bimbetta che deve affrontare violenze insensate.

Mi sento impotente e vorrei fare qualcosa, al momento possiamo solo parlarne.