Archive for the ‘Senza Categoria’ Category


Quand’ero ragazzina aspettavo. Attendevo che si compisse il mio destino. Studiavo ed aspettavo; leggevo ed attendevo il momento in cui avrei utilizzato quanto imparato, quanto appreso. Poi ho iniziato a lavorare, che già di per se è una fortuna, e pertanto la scuola ha subito uno stop … ma il lavoro è importante, non si può rinunciare. La crisi del lavoro era una realtà dura anche 20 anni fa. Ma io studio lo stesso, per conto mio. Leggo e studio quello che mi piace, tanto prima o poi mi servirà. Nel frattempo aspetto. Il lavoro dopo due mesi di euforia si manifesta per quello che è, una noia mortale dove non conta che io pensi. Anzi conta, ma perchè devo far passare 8 ore in fretta. Non è richiesta particolare grazia in questo compito. Devo aspettare che passino le ore.  Io indugio nell’attesa e leggo.  E quando posso parlo. Mi piace scoltare il parere degli altri. Ho sempre trovato che le persone avessero cose da dire. E trovavo persone che parlavano volentieri. Poi il tempo passa

Annunci

Questo libro mi è capitato per caso tra le mani ….

Poche pagine, mia sorella insiste.  Senza voglia, distesa sul lettino in spiaggia, inizio a leggere.

Sono catapultata in una cella buia, coi denti rotti e le ossa fratturate … innamorata o forse solo ancorata allo sguardo di un carceriere che per pietà mi passa dell’oppio.

Devastante. La morte come liberazione è un’invocazione che nessun essere vivente dovrebbe mai pronunciare.

Qui l’urlo alla vita è quello di una ragazza di 16 anni …..travolta da un regime islamico che mura le donne tra le mura domestiche rendendole schiave e meno importanti di qualsiasi animale domestico…

Da leggere assolutamente, per dare voce a chi una voce non può averla.

La muta


Il caso  e le cose … Non so se succede anche ad altri, non so se sia un modo di vedere solo certi eventi, non so se sia sensibilità, non so se sia magia, intuizione … eppure tutto gira, torna sullo stesso punto.

 Il mio racconto sull’adozione,  la certezza di essere incinta che arriva in quel luogo, in quel momento, la commozione e la tristezza davanti ad un canto così profondo, parole forti e profonde. Pensavo fosse solo una visita in un Museo coincisa in un momento particoalre della mia vita ….

Ed invece, il cataclisma che è partito da marzo in avanti, la perdita del bambino, la tristezza e la solitudine, la consapevolezza di doverne uscire da sola, l’aver perso un pezzo di vita solamente per non esser presente, ed invece … dopo 3 mesi dall’aborto, oggi, scopro che non è una coincidenza.

Ho deciso di chiamare un numero su un depliant dopo un paio di mail andate a vuoto… ed ecco che d’altra parte mi risponde una donna che condivide la mia stessa passione. Mi conosce – io non mi ricord?!? – conosce la mia famiglia, è disponibile ad aprirmi gli archivi del Museo e a farmi visitare tutto quello  che voglio….

Nel frattempo arrivo in Corso Magenta e mi fermo davanti alla palazzina dei martinitt … quando son passata da lì la prima volta, 2 anni fa, ho sentito che quella zona mi dava calma, avrei fatto di tutto per entrare in uno di quei palazzi e sentire le storie che nascondavano. E’ difficile spiegare a parole, ma è come se fossi già stata lì ed avessi lasciato qualcosa in sospeso, qualcosa da finire, da compiere.

Quindi partirò con il mio 3° libro, con la certezza che sarà doloroso, ma vivo. Si compone dentro di me senza che io voglia, devo indicargli solamente la va d’uscita.

Ci sono cose …


Un fiume di rabbia scorre,
mi inonda,
mi supera,
mi affoga.
Penetra in ogni cellula,
sento le molecole che si intersecano nella mia carne
ed è tutt’uno.
Adesso sono densa,
massa e materia.
La rabbia mi strozza.


Ad agosto certo non vi annoierete. Ci sarà il via ad una fase di trasformazione che ormai è avvertita come necessaria. Pensare a nuovi progetti fa bene al cuore, all’anima ed anche alla tesche … ne sarete sorpresi!

AMORE: Il vostro mondo è fatto di mille cose, di mille rapporti, sensazioni, legami che a volte sono difficili da sciogliere o da vivere tutti insieme. Approfittate delle vacanze di agosto per ritrovare l’intimità e la verve che qualche volta sentite mancare nella coppia di sempre.  Per le giovani coppie è arrivata l’ora di decisioni serie, le stelle sono propizie. Per chi è in cerca di qualcuno, il cielo diveta complice da metà agosto in avanti.

LAVORO: Da tempo cercate un cambiamento significativo nella vostra carriera e agosto è un momento di preparazione più che di azione..

SALUTE: Siete in fase di ottima ripresa della forma fisica. Dovete arrivare all’appuntamento con settembre in grande forma.


Certamente i vostri desideri più forti sono ascoltati da Saturno che paziente e paterno è deciso stavolta a farvi ilr egalo che più desiderate in questo momento Per tanti sarà l’amore.

AMORE: Aprite il vostro cuore e scacciate la diffidenza per la quale siete famosi. Gli incontri sono tanti e moltissimi sono adatti a voi. L’estate è tutta da vivere in sintonia con la vostra natura riservata ma ardente, romantica ed ironica.

LAVORO: Siete alla vigilia di una stagione lavorativa molto impegnativa, dai ritmi più che frenetici, con scadenze da rispettare e concorrenza molto agguerrita. Dunque preparate la strategia per l’autunno. Preparate il terreno e spostate le battaglie su un campo a voi favorevole.

SALUTE: La forma fisica va rimessa in sesto in previsione di un autunno particolarmente intenso e fativcoso.


Le stelle estive propongono nuovi incontri che esaltano la vostra eleganza, simpatia e tutto ciò che sapete mostrare agli occhi degli altri. Si prospetta un periodo rilassante, piacevole e intrigante per le persone incontrate.

AMORE: Agosto riserva avventure indimenticabili e amori, ma in particolare consensi dall’ambiente intorno. La nuove amicizie sono calde e vi danno molta sicurezza rispetto al passato. QUesti influssi sono importantissimi per i timidi giovani del segno, che difficilmente si sentono sicuri di sè. I rapporti di lunga durata ricevono invece influssi destabilizzanti. Ma con un po’ di pazienza passeranno ed il rapporto avrà fatto un salto di qualità. 

LAVORO: In agosto le attività diminuiscono e questo tempo è quello giusto per mettere in piei un progetto ambizioso che state preparando da un po’.  I soldi non sono un problema. ma evitate di spendere inultimente.

SALUTE: Prendetevi tutto il tempo necessario per recuperare energia, ne avrete bisogno nella ripresa autunnale.

La pazzia


Mio zio si chiamava Romualdo, però tutti lo chiamano Edoardo. Il perchè non è dato sapere. Credo che c’entri il fatto che da noi la tradizione impone dei nomi stabiliti ereditati dai nonni, quindi magari ti tocca un nome pazzesco, poi gli altri usano un diminutivo o un vezzeggiativo o qualcosa di simile, insomma ti danno un nome pronunciabile più volte al giorno in fretta, Romualdo non rispondeva a questa esigenza.

Mio zio è il fratello di mia madre ed è pazzo. E’ pesantissimo scriverlo così però questa è la sua realtà. Mia mamma, nelle rare volte, che ne parlato ha detto che fino a 16-17 anni era normale, anzi normalissimo, un ragazzo pieno di amici che usciva volentieri con gli altri. Poi, lei dice, che una sera sembra che dovesse passare la sua prima esperienza sessuale con una donna o insomma qualcosa del genere ed i suoi amici l’hanno portato con loro da delle prostitute, immagino. Non si sa bene com’è andata la cosa, non si sa bene se lui non volle andarci, o non ci riuscì, comuqnue da quella sera nella sua testa si inceppò un ingranaggio e non è stato mai più normale. Questo è quello che dice mia mamma.
Forse avrebbe avuto bisogno di un aiuto, forse avrebbe dovuto parlarne con qualcuno, o forse aveva capito che non faceva per lui la normalità, comunque fatto sta che nessuno se ne accorse subito, credo che mano mano che maturava emergeva il fatto che non stesse bene di tanto in tanto. Poi iniziò a bere, a frequentare l’osteria senza fermarsi e l’alcol ha fatto il resto. Mia nonna un po’ lo difendeva, almeno a quanto ricordo, e mi pareva che fintatnto che lei fosse viva lui riuscisse anche a mantenere una sorte di lieve equilibrio. Poi mia nonna mancò improvvisamente e i miei zii che vivevano ancora in casa non erano certo in grado di curarlo, e forse non en avevano neanche tanta intenzione. ( continua … )

 Per me è pesante scriverne


Mi sono decisa, apro un sondaggio.

sorpresa.jpg

Ma c’è qualcosa che i figli di Belusconi non possono fare?

C’è da comprare la Endemol? Fatto…
C’è da andare a Teatroda Benigni che fa chic? Fatto…
C’è da fare figli biondi, occhi azzurri, bellissimi? Fatto…
C’è da sposarsi i precari di tutta Italia? Quasi fatto  ( c’è da modificare una legge sulla bigamia ma è una questione di tempo )
C’è da comprarsi la Telecom? Quasi fatto ( anche qui legge da modificare, anche qui tempo che papà arriva al posto giusto )
C’è da comprarsi Alitalia? In corso d’opera……

Se vi viene in mente, qualcosa che non possono fare, Vi prego fatemelo sapere, io sono confusa e sorpresa dall’onnipresenza e dall’onnipotenza


Vorrei essere costretta a partire per un posto dove non ci siano telefoni, dove non si possa ricevere notizie on-line, dove per un giorno sia tutto facile, senza affanni …. se non ci sono neanche parenti ed amici bisognosi di sostegno ed affetto, ancora meglio …. e se c’è anche il sole ed il mare ….. beh allora è proprio l’isola che non c’è

cayo-largo.jpg


Buon Natale a tutti

Mi sarebbe piaciuto passare personalmente da tutti voi, ma non cel’ho fatta. Per il momento scrivo qua questo piccolo augurio … ma veramente sincero.

Per i segni che mancano, Cliofox riapre il 27 dicembre …


Allora ricapitolando … notte insonne perchè mio marito aveva un attacco d’ansia, litigata alle 4.00 del mattino a fargli capire che se non si fa coraggio da solo nessuno può farlo per lui, umore compagnia_gioia_4.jpgnero per tutta la giornata, arrivo a lavoro e incontro ravvicinato del 3° tipo con ominide che mi ha ripetuto le cose dette il mese prima, scoppio d’ira in ufficio da sola, inviata mail a costui insultante, telefonata alle 6.00 del pom sempre di costui per dirmi? … non l’ho capito cosa voleva dirme ma sono certa che mi ha ripreso per il culo, credo che a lungo andare mi potrebbe iniziare a piacere essere presa per il culo o … forse mi ci si sto solo abituando, dente del bimbo sembra reagire bene al momento niente gonfiori o cose strane, non sembra nemmeno che se lo sia rotto, finalmente sono riusicta ad organizzare il we ad Abano con un po’ di amici, meno male che Dicembre è un mese pieno di luci, settimana prox Fiera dell’Artigianato, devo fare tanti regali, mia sorella ogni mattina mi manda un sms con quanti giorni mancano alla sua parteza per l’Ucraina, mia mamma e mio papà non parlano altro che della causa per l’eredità, mia suocera non parla altro che di disgrazie, mia sorella l’altra è sempre compagnia_gioia_4.jpgoccupata con il lavoro e deve stare dietro al marito scemo che si ritrova, forse sono riuscita ad affittare la casa a Milano ed evito che mia suocera oltre alle disgrazie assili mio marito con il problema dei soldi, non nutro nessuna speranza sul futuro prossimo lavorativo, mando curriculum a chiuque abbia una casella mail, vado in palestra tre volte la settimana perchè mi sfogononostante tutto … ed inspiegabilmente a me stessa … stamattina sono contenta.

Se qualcuno vuol far parte della COMPAGNIA DELLA GIOIA, prego accomdarsi ….


Buon Lunedì a tutti e speriamo che sia una buona settimana


Mi sento un po’ giù oggi, forse è il raffredore, forse è la giornata piovosa, e che tutto sembra un grigio. Questo più che autunno mi sembra più inverno.