Buongiorno con svolazzo!


Da un anno circa lavoro, anzi meglio collaboro come dice lei, con questa donna. Grandi aspettative da parte mia, forse anche da parte sua, in entrambi i casi miseramente fallite.

Ho trovato al posto della super manager attenta e competente, lodata ad ogni piè sospinto, una donna rosa dall’invidia verso tutti ed erosa da una serie catastrofica di sfortune, serie per davvero. Fin qua c’è ben da comprendere e più che altro è ciò che ho fatto fino a qualche mese fa, poi  è montata una grande antipatia ed infine adesso mi è venuta a noia.

Stamattina si sporge dalla porta dell’ufficio e dice buongiorno e fa rotare il capo da sinistra verso destra, in un gesto esageratamente teatrale. Senza scompormi dalla lettura del quotidiano on-line, ricambio il saluto e chiedo come sia andato il we? Ripetendo la torsione nell’altro senso, mi risponde bene, gira i tacchi e se ne va!

Fisso la porta, oramai vuota, e mi chiedo, ancora una volta, ma cosa ci faccio qua?
L’ultima volta che ho tentato un approccio lavorativo formale, chiedendo più lavoro ed aumento, la gentile signora mi ha risposto di pensarci bene prima di chiedere di andare in un altro posto di lavoro, magari mi potrebbe capitare un lavoro deprimente e non è bello trovarsi nella situazione di trascinarsi tutti i giorni. E debbo dire di tutto il discorso che mi ha propinato, questo è l’unico punto dove mi sia ritrovata completamente d’accordo con lei; chi meglio di me sa cos’è un lavoro deprimente!
Poi è venuto il suo turno di comprendere ed, in un momento di buonismo, mi ha detto che capiva la mia situazione economica e quindi la relativa richiesta di aumento essendo lei monoreddito.
Adesso l’espressione del mio viso deve aver tradito i miei pensieri, perchè a questa affermazione è seguito un minuto di silenzio.
Io non sono monoreddito, al momento, e fintanto che le aziende reggono lavoriamo sia io che mio marito, ma i nostri biredditi, a conti fatti sia sul lordo che sul netto, sono 1/3 del suo unico reddito. 
Certo, a freddo, se conto il fatto che ad un maggior reddito corrispondo maggiori uscite, è probabile che lei mi comprenda per davvero, ma lì per lì, ed anche molto dopo in verità, mi veniva proprio da mandarla a quel paese.
Poi pensandoci su, il suo monoreddito, le frasi e sproposito e i buongiorno svolazzanti, mettono in risalto una persona, una donna che proprio non vorrei essere.
E per quanto riguarda il lavoro? Appena lo scoprirò, sarà mia cura annotarne scrupolosamente le caratteristiche, tanto per non dimenticare. Al momento su quel fronte non sono pervenute notizie.

Annunci

  1. Le supermanager vestono Prada.

  2. Cat

    ti mando un caro abbraccio Clio.
    Spero tu stia bene, ho sempre buoni pensieri riguardo te.
    La mia vita cambia, e le cicatrici si rinnovano, spero per te e i tuoi cari serene festività. Fatti sentire se ti va.
    C.




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: