L’isola che non c’è


Vorrei essere costretta a partire per un posto dove non ci siano telefoni, dove non si possa ricevere notizie on-line, dove per un giorno sia tutto facile, senza affanni …. se non ci sono neanche parenti ed amici bisognosi di sostegno ed affetto, ancora meglio …. e se c’è anche il sole ed il mare ….. beh allora è proprio l’isola che non c’è

cayo-largo.jpg

Annunci

  1. Cara Clio a chi lo dici?
    Solo che a me un giorno non basterebbe. Che dire poi se su quest’isola posso passare più tempo con mio figlio? Paradiso!

  2. Hai ragione….sono cosi’ preso dalle mille cose che non riesco nemmeno a rendermi conto di quanto mi farebbe bene un po’ di tempo cosi’…
    Neanche adesso che sono in convalescenza riesco a mollare completamente le cose…. 😦

  3. Valeria

    sottoscrivo quello che hai scritto tu, ma io vorrei avere la mia famiglia vicino sull’isola deserta.

  4. no! io non potrei vivere senza sapere nulla delle persone a me care! pensa che ho il marito che vuole andare via solo noi due una settimana… e io non riesco a staccarmi dalle ragazze! il pensiero di non vederle, non sapere come sono organizzate… non mi farebbe stare tranquilla… e infatti per ora il viaggio e’rimandato!

  5. Ciao Clio!
    Quanto vorrei dover essere costretta a partire insieme a te!
    Come va il resto?
    Vorrei già essere sull’isola…! Ihihihih…
    Nonostante tutto lamentarmi sarebbe un peccato.
    Tutto si sta incastrando a dovere ed inizia
    a procedere per il meglio.
    Progetti di vita e di lavoro, buoni propositi,
    il tutto condito con tanta tenerezza e pazienza.
    Qualche volta però mi sembra ancora di perdermi nelle ombre,
    ma forse è solo una sensazione passeggera.
    Un abbraccio grande.
    Esserina.

  6. Se nessuno ti porta la valigia, io vengo con te! 🙂

  7. slavatore

    e sarebbe bello partire anche senza valigia e solo con carta di credito…

    ciao clio :-))

  8. evacontroeva

    il telefono…lo odio poi oggi non ti dico…al lavoro ne ho ricevute veramente troppe troppe di chiamate….

  9. Io sono daccordo con te, sul fatto che ogni tanto dobbiamo staccare. Perchè oggi la vita è davvero veloce, caotica, e piena di attività. Anche se ritengo che in parte sia positivo, perchè ci mobilita, ma il troppo storpia sempre. Tutto deve avere un equilibrio. Infatti io con la mia famiglia ci ritagliamo de tempo libero nel fine settimana, per andare a visitare bei posti, cittadelle o borghi in ogni parte d’italia. Naturalmente quando possiamo draghettiamo più giorni anche fuori italia…..ciao. Robert.

  10. ciao clio…
    sui circoli pd e liste ti ho risposto sul mio blog…
    è da tanto che non passo a salutare… ma la mia vita è nel vortice della campagna elettorale!!




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: