Problemi di Proprietà o di famiglia


Mia nonna è morta un mese fa, oggi messa per il trigesimo.

Le mie zie, sorelle di papà, si presentano a casa dei miei per chiedere conto dell’eredità a mio padre con annessa lista delle spese effettuate negli ultimi sei anni, cioè da quando mia nonna è andata fuori di testa.

Mio padre gli dice che se fossero venuta a trovarla un po’ più spesso probabilmente queste cose l’avrebbero sapute. Ma queste signore non demordono, anzi ribattono che lui si è comportato male come fratello. Mio padre dice che l’unica cosa che sa e che è da sei anni che non mette piede fuori la porta, è questa è l’unica verità possibile, il resto congetture.

Le dolci parenti si dicono affrante, un po’ in ritardo of course, e all’offerta economica fatta da mio padre per la restante parte di casa, si fanno una risata, sostenendo che non è un problema di soldi, ed anche questo è vero probabilmente lo potrebbero coprire d’oro se volessero.

E allora che questione è? Perchè accanirsi così? Possibile che non si riesca a raggiungere un qualunque accordo e che bisogna per forza mettere di mezzo avvocati, geometri, ecc.ecc.ecc. Perchè sono così cattive fino alla fine, fino all’ultimo? Possibile che per i soldi facciano tutto questo?

So che i problemi di eredità sono comuni a mezzo mondo ma qui siamo davvero nel nonsenso. Mio papà vive in quella casa dal ’78, perchè accanirsi così?

Annunci

  1. Buffa la memoria, no?
    Si sono “dimenticate” la cosa (passa il termine) animata ed ora si ricordano la “casa” inanimata (per loro non per tuo padre).

  2. in queste occasioni si comprendono veramente le persone.

    fai così chiedi ad ognuno di stimare la casa; chi offre di più liquida gli altri, altrimenti prende quello che è stato offerto dall’altro che ha fatto una offerta maggiore della sua.

  3. LAsciamo dire… e perdonami in anticipo…. ma le ziette son proprio stronze!

    http://titoorangedog.blog.kataweb.it/

    P.S. Perdon!

  4. Già, chissà perchè certe persone hanno una sorta di “cattiveria” senza speranza.
    Ne so qualcosa per una analoga, triste, situazione “famigliare” di tempo fa.

  5. niente di nuovo sotto il sole, datti pace e vai da un’avvocato, alla fine è il modo più indolore per superare il problema. Ho Già vissuta un paio di volte di riflesso la stessa situazione

  6. che tristezza! oltre alla tristezza per la perdita della nonna.. ora arrivano pure “queste”! un abbraccio Clio! e tieni duro… senza far soffrire troppo tuo padre!

  7. missminnie

    ciao clio…ci sono fratelli che si ammazzano per i soldi…le tue zie si limiteranno a fare la guerra…se poi si ammazza il cuore non importa..loro non vedranno sangue e non lo capiranno…un abbraccio caldo

    cristina

  8. pliush

    Avvocato, consultati con un avvocato. Lo devi fare indipendentemente da ogni remora affettiva, emozionale, morale ed estetica.
    Una volta stabilita chiarezza legale, comportati di conseguenza e se vorrai, potrai aggiungervi un tocco di affetto. Poi basta.
    Anche perché non ho trovato alcunché da ridere alla proposta di tuo papà.

  9. satin

    Ciao Clio. Ti leggo spesso e vorrei da te un parere. La prossima primavera per motivi di lavoro (ovviamente) dovrò trasferirmi da Napoli a Milano. Questo cambio (che si preannuncia definitivo per qualche anno)mi ha inizialmente esaltata, perchè nella mia pur splendida città non ce la faccio più: ogni giorno è una lotta nuova, ogni sera mi considero una sopravvissuta. Niente di nuovo sotto il sole e sotto il vulcano.
    Milano opportunità, Milano civiltà, Milano funzionalità, Milano c’è pure il mio amore che mi aspetta e ciò non guasta…
    Si, si, ok. Ma io sono napoletana e ho paura di soffrire la solitudine, il silenzio e la nebbia.
    Una parte di me è convinta che si tratti di stupidi pregiudizi e di luoghi comuni sul capoluogo del Nord, ma la parte più sentimentale del mio cervello mi tormenta con i dubbi, le incertezze e soprattutto la paura di dover vivere in un posto che potrebbe nonpiacermi.
    Da campana trapiantata a Milano: che mi dici in proposito?




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: