Ma perchè il Papa non si fa i fatti propri?


Io credo che questa ingerenza debba finire. Alla faccia poi del rappresentante di Dio in Terra che deve difendere tutte le persone in quanto tali, il problema che per essere compreso, difeso ed accettato da quaesta chiesa devi essere PERFETTO e perfettissimo, altrimenti sei fuori, basta veramente un peccatuccio piccolo così. Che vergogna……

————————————————————————————————–

Il Papa in un telegramma inviato al neo presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, rivolge «deferenti espressioni augurali per l’elezione», auspicando «che possa esercitare con ogni buon esito il suo alto compito». Benedetto XVI invoca anche «la costante assistenza divina» sul Capo dello Stato «per una illuminata ed efficace azione di promozione del bene comune nel solco degli autentici valori umani e cristiani che costituiscono il mirabile patrimonio del popolo italiano».

MATRIMONIO – In precedenza il Pontefice era intervenuto ancora una volta sul matrimonio. La «differenza sessuale» di uomo e donna «non è un semplice dato biologico» ma esprime la «forma di amore» volta alla «comunione di persone aperta alla trasmissione della vita» ha detto Benedetto XVI, invitando poi a evitare la «confusione» tra il matrimonio e altri tipi di unione basate su un amore debole». Il Papa è tornato a parlare di unioni di fatto e sui Pacs, ricevendo in udienza i partecipanti al Congresso internazionale promosso dal Pontificio istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia della Pontificia Università Lateranense. Significativo che Benedetto XVI torni a far sentire la propria voce in difesa del matrimonio della famiglia proprio a pochi giorni dalla formazione del nuovo governo.
Annunci

  1. Scat

    quoto il titolo di questo post.

  2. ovvio hai ragione! infatti ho votato (tappandomi il naso) per la rosa nel pugno

  3. come diceva Camillo Benso di Cavour? Libera Chiesa in libero Stato. La Chiesa deve essere libera di dire la sua idea, e lo Stato di fare le sue leggi. Lo Stato e’ fatto dalla Gente che deve essere libera di scegliere e di agire. Non si puo’ tappar la bocca. Mai. A nessuno! non ti pare?

  4. No cara eiffel non sono d’accordo perchè se è vero che tutti sono liberi di dire quello che vogliono e quello in cui credono e pur vero che un ruolo così importante, anche politicamente, come quello del Capo della Chiesa, debba sapere che l’eco che hanno le sue parole possono avere ripercussioni gravissime su delle persone, che vuoi per scelta vuoi per condizione vivono una vita diversa. C’è una responsabilità dei ruoli che il Papa non può non sapere che ha. nei Paesi dove i leader dicono cose folli, perchè sono liberi di farlo, si parla di dittature.

  5. ma nessuno (leggi il Papa) obbliga nessuno (leggi gli uomini e le donne) a seguire cio’ che lui dice. Non puoi parlare di dittatura! Il dittatore e’, secondo me, quello che dice e obbliga gli altri a pensarla come lui ha detto! Quando c’e’ uno che parla ad una finestra e la gente sotto che e’ libera di stare ad ascoltarlo cosi’ come di andarsene, non puoi parlare di dittatura. Io credo che per governare bene uno stato non si debba avere queste scissioni: chiesa – stato, ma si debba cooperare. Il limite che ha la Chiesa e’ che non corre cosi’ veloce come la vita, va un po’ piu’ a rilento…diamole tempo e aiutiamola a capire. solo cosi’ potremo regalare ai nostri figli uno stato dove sia bello vivere!

  6. So che la Chiesa non è una dittatura ma impone comunque regole che non tutti possono rispettare. Io ho parlato di responsabilità del ruolo. Il Papa non può oggettivamente nella sua veste di Capo della Chiesa dire delle cose, sapendo che influenza l’opinione delle persone e che di conseguenza si sentono autorizzate in base a quel diktat a dire cosa è buono e cosa no, ne va della vita di altre persone. Non so se sai cosa significhi essere giudicati. Io arrivo da piccolo paese del Sud dove quelloc he diceva il prete era oro colato. E vero che tutti potevano uscire dalla chiesa quando volevano ma la nostra società è basata su queste regole, che ci piaccia o no. Per quanta riguarda uno stato bello dove vivere, quello ce lo abbiamo se siamo tutti liberi e non additati perchè siamo diversi da come la morale corrente prevede.
    Clio




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: