ECCOMI, RITORNATA, forse vincitore


Ci sono, stravolta ma ci sono. Dopo una settimana di ferie rilassante, dove veramente non ho faqtto nulla di nulla, ieri mattina mi imbarco nel famoso colloquio.

Mi hanno tenuto 2 ore per spiegarmi cosa si fa nella funzione e cosa dovrei fare io. Devo occuparmi ( pardon dovrei ma lui continuare a parlare come se fossi già parte integrante del gruppo ) di garanzie bancarie e di tenere le relazioni con Enti Esterni e clienti interni. Insomma, per me, nelle condizioni attuali la manna dal cielo… Un lavoro autonomo che posso gestire da professional.

Comunque ho ascoltato tutto, ho fatto domande sensate, ho cercato di far vedere che su taluni argomenti ero competente – sarei ragioniera d’estrazione scolastica – e con molta franchezza ho detto che sulla restante parte delle attività ero assolutamente impreparata ma che ero pronta ad imparare coe nuove, a mettermi in gioco e a fare bene la mia parte.

Li ho visti entusiasti – erano due ma solo il megacapo proferive parola. Ho avuto la quasi certezza che sapessero già tutto di me e che il colloquio fosse un pro-forma. Mah, forse hanno bisogno disperato di personale e sono arrivata al momento giusto.

Allora visto l’interesse, ho pure provato a buttare giù che, il passaggio lì, per me significava una certa perdita economica. Mi ha subito rilanciato il prezzo, come se già sapesse che avrei chiesto quello.

Insomma tutto bene, sono tornata in ufficio stremata e ho fatto le telefonate di rito. In primis alla mia ex-capa che era felicissima per me e mi ha subito tranquillizzato ciò; mi ha dato un po’ di consigli su cmportamenti ed abbigliamento che devo tenere ben presente.

Adesso aspetto che il personale si faccia vivo per confermare il tutto; ho sdentito anche loro ma sonbo stati freddi perchè quando c’è da sganciare danè hanno le braccine corte. Ma a me non importa, tanto andrei comunque anche senza niente, quindi tutto quello che riesco ad ottenere è solo un di più.

Per gli aspetti meno prosaici, tipo sensazioni sulle persone e sull’ambiente, non saprei ancora bene cosa dire perchè non mi aspettavo un’accoglienza così " calorosa e sono disonrientata. E poi dovevate sentir parlare il capo, un’incanto l’uso dell’italiano. Solo per quello meritava che accettassi immediatamente.

Ah dimenticavo, mi sa che se tutto va in porto ( lo scrivo per scaramanzia non si sa mai) per il prox mese di giugno dovrei andare a Torino per imparare l’attività, neanche tanto male cambiare aria mi ha sempre fatto bene. E poi a giugno il bimbo dovrebbe essere in colonia a scuole chiuse quindi non dovrei aere particolari problemi.

Adesso devo solo aspettare.

Annunci

  1. In bocca al lupo, di cuore!
    Che bello rinnovarsi!

  2. per scaramanzia ovviamente ti faccio 1 bell’in bocca al lupo. e brava hai gestito benissimo il colloquio (credo che anche io avrei fatto lo stesso). e se poi ti fai un giro a Torino… meglio!

    besos

  3. missminnie

    clio..se vieni a torino ci vedremo sicuramente!!!!!…sarà molto carino incontrarci!!!..non vedo l’ora!!!!……buon lavoro

    minnie-si-và-ad-incominciare

  4. ste965

    Visto? Come on Clio! 😀




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: