Pina Akbar


Pina è mia sorella più piccola. Pina è una dolce ragazzina, anche se mi rendo conto che ha 30 anni adesso, ed è di quelle che resteranno sempre bambine anche quando di anni ne avrà 80. Oltre a questo, a lei la vita ha riservato tantissime cose positive: é intelligentissima; ha un lavoro molto interessante, sicuro e che le permette di vivere molto più che agiatamente; ha un marito che è uno strafigo; ha un bambino che è un bambolotto; ha una signora ucraina che la adora e che le lustra la casa come se si trattasse del più importante palazzo di Kiev; è uno scricciolo perfetto nelle proporzioni tanto che ancora oggi la prndiamo in giro perchè lei quand’era piccola credeva che fosse stata adottata tanto era diversa da me e dall’altra mia sorella.

A compensare questo però, purtroppo, c’è una salute malferma. Lei quando aveva 20 anni è stata operata per un tumore ad un’ovaia. Lì per lì c’era sembrato che cadesse il mondo ma poi piano piano ce e siamo fatti una ragione. Sapevamo tutti che sarebbe tornato ma non credevamo così presto. Venerdì sera ha avuto un forte dolore alla pancia ed al pronto soccorso le hanno detto che avrebbe dovuto farsi ricoverare per fare un emocromo ed un’ecografia. Mia sorella appena ha sentito ciò, ha rifiutato il ricovero ed è andata a farsi visitare dal suo ginecologo. Questa è stata la sua fortuna. Il dottore le ha detto che se le avessero fatto l’eco , l’avrebbero operata d’urgenza senza neanche chiederle il permesso. Insomma tipo come hanno fatto l’altra volta. Ma questa volta sarebbe stato definitivo perchè le avrebbero asportato tutto. Meno male che sono inefficienti nell’ospedale di Aversa.

Adesso è a casa, completamente immobile a letto e sotto cura per una settimana, per verificare se si ferma l’emorragia e così verificare i danni di questo altro attacco.

Perchè è una grande: perchè mi chiama ed io scoppio a piangere a telefono. Si lo so che sono una cretina ma non me l’aspettavo. E poi aggiunge, il mio indirizzo è:

xxxxxxx. E io dico, si lo so ma perchè me lo dici. E’ lei fa per i fiori, a me piacciono bianchi. L’ho mandata affanculo e cis iamo messe a ridere.

Io sono in attesa di notizie ma se non ce ne sono è meglio.

Annunci

  1. anche mia cugina è in condizioni simili. invece che all’ovaia è al seno ma poco cambia.
    E mi stupisce come anche in quel caso, siano proprio loro le persone più forti e che ti trascinano, mentre tu ti aspetteresti il contrario. Per lo meno, io credo che mi piglierebbe lo sconforto… invece lei fa corsi di cucina, tira su le due figlie con la solita grinta, l’unica differenza è che si stanca di più e i giorni dopo la chemio è distrutta… ma se la vedi in un giorno normale, complice la parrucca che è veramente uguale ai suoi capelli originali, faresti fatica a dire che sta passando un momento così difficile. E’ lo spirito giusto. E’ l’unica cosa che ti può aiutare, in quei frangenti, mi sa. Noi tifiamo tutti per lei… mandaglieli, i fiori… con un bel biglietto spiritoso però! baci

  2. Mia sorella è un medico, alcuni dicono che è anche un buon medico, ha preparato il suo esame “anatomia patologica” ( se non ricordo male) comunque il più difficile del corso di laurea mentre era ricoverata, e c’è stata tanto in ospedale, per un melanoma. Un tumore della pelle, aveva 24 anni, per noi il mondo stava finendo e per lei la sua vita stava continuando, con un andameto diverso, ma stava comunque continuando, poi ringraziando il cielo è andato tutto bene…In bocca a lupo di cuore.

  3. Coraggio, dal più profondo del cuore. A tutti voi che avete scritto.




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: